hr gb de it es fr

L'anguilla da Šukica a brodetto e sulla brace con bietola

Ingredienti per il brodetto: anguilla, olio di oliva, 3 grandi cipolle, 2-3 spicchi d'aglio, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 peperoncino, 4 pomodori, sale, pepe, vegeta, 2dcl del vino bianco.

L'anguilla sulla brace: anguilla, olio di oliva, sale, pepe, qualche foglio d'alloro. Condimento: 1 cespo di bietola, 2 patatine, sale, pepe, olio di oliva..

Se l'anguilla non fosse come serpente, io la pulirei più spesso, e la cuocerei volentieri sulla brace e a brodetto. Ecco, 'sta volta ho lasciato il pulire alla cucina di Medo e a me stessa ho ordinato di „pulire" il piatto dopo, che non ho trovato difficile. Medo aveva un compito più difficile ed era aspettare la pioggia cosicché le anguille possano apparire. Per il nostro piatto, il fiume è stato il più generoso a Šukica, da dove provvengono le anguille per i piatti attuali e perciò abbiamo deciso di rendergli onore dando il suo nome a questo capitolo. Pulire l'anguilla non è difficile, soltanto si deve essere forti, non temersi di tutto ciò che striscia. Dovete pulire soltanto lo stomaco, come al merluzzo, non ci sono bucce.

L'anguilla pulita per il brodetto deve essere tagliata per traverso, a tagli grandi qualche centimetro. Dall'altra parte, in una pentola preparate l'olio di oliva, aggiungete le tre grandi cipolle tagliate a fette, ciuffo di prezzemolo, un po' d'aglio, un grande peperoncino oppure la metà se non vi piace tanto forte. Aggiungete 4 pomodori freschi, sale, pepe e vegeta e alla fine versate su 2 dcl di vino bianco. Lasciatelo cuocere per ancora 5-10 minuti cosicché l'alcol possa evaporare. Poi aggiungiamo l'anguilla tagliata e cuociamo ancora 10-15 minuti. Quando è cotta, la serviamo con polenta.
Per la preparazione dell'anguilla sulla brace non occorre tagliarla a fette, ma la impaliamo intera ad uno spiedo nella forma di S. Poi la condiamo con pepe, sale, alloro e olio di oliva e la mettiamo cuocere sulla brace. È delizioso mangiare un piatto di bietola o spinacci con l'anguilla. Dal cespo di bietola prendete le foglie più belle, tagliate la parte finale del gambo se è troppo grosso e mettete cuocere nell'acqua bollente nella quale avete aggiunto un po' di sale. Dopo 10-15 minuti, quando tutto è finito, colate e schiacciate se vi piace. Prima che la bietola sia cotta, non dimenticate di aggiungere 2 piccole patate tagliate a fette piccole. Non è buono se ci sono troppe patate perché „uccidono" quel dolce gusto che c'è. Alla fine la bietola si condisce con sale, pepe e olio di oliva senza cui noi si può. Al posto di bietola potete condire l'anguilla sulla brace con il cavolo palmizio all'olio, a chi piace.
Stavolta non potevo decidere cosa mangerò di più: l'anguilla a brodetto o sulla brace, perchè ambedue mi sono piaciute tanto, l'unica cosa che non mi piaceva era il fatto che, dopo la cucina di Medo, ero invitata ad un'altra festa della mia collega dalla danza, Ariana, dove mi aspettava il prosciutto domestico da Crivaci, da dov'è suo marito, e non ero sicura se avrei potuta andare anche a quella festa. Ma, figurati, io non sono capace di guardare i piatti e gli altri che mangiano e stare ferma senza toccare il cibo! Ecco, proprio come se sentissi la Cipolla come allude al mio „scarso" appetito. E com'è il vostro appetito per quanto riguarda l'anguilla, lo giudicherete voi stessi dopo aver assaggiato questa ricetta.

Dal libro di ricette „Ch ecosa preparo oggi?"- note dalla cucina di Medo.

Testo:Mia Sesartić, Ricette:Zoran Kljaković-Gašpić-Medo.